giovedì 7 novembre 2013

Al lavoro!



Adoro Edward Hopper e i suoi personaggi silenziosi con i loro sguardi un po' estaranei... Si dice che trasmettano un forte senso di inquietudine ma io, che mi sento molto lontana da questi personaggi che tendono ad isolarsi, ne sono altamente affascinata!
Questo quadro di Hopper mi è sempre piaciuto tantissimo perché lavorando in ufficio da sempre, circondata da scrivanie e schedari, mi ci rivedo un po' ...
Ieri ho avuto l'occasione di riguardarlo e mi sono venute in mente le segretarie degli anni '50, quelle che lavoravano in attesa di un marito e che, oltre a svolgere il loro lavoro, "accudivano" il loro capo e le segretarie di oggi che sono moltissime e che dopo aver lavorato tutto il giorno si occupano della casa e della famiglia... Donne bellissime.. E molto affascinanti, basta pensare al successo di Mad Men al quale ho reso un piccolo omaggio usando la mia Olivetti vintage avuta in eredità da mio nonno!
Quindi non resta che dire: "Al lavoro"














 









5 commenti:

  1. Ce l'ho anch'io la "lettera 35" della Olivetti! :-)
    Buon lavoro!

    RispondiElimina
  2. La mano in primo piano della modella è di CarlaMonica Vitti nei Giorgi ?

    RispondiElimina